Consiglio Provinciale - LUCCA

Via dei Bichi, 19 - Tel. 0583 467937

Home page

Gruppo Direttivo

Statuto Nazionale

Orari e Contatti

Donare

Calendario Attività

I Raggruppamenti

La Consulta Giovani

Gallery Evidenza

Collegamenti e Download

Domande Frequenti

Donatori di Sangue

logoRettangolo arrotondato: Chi non può donare Sangue
Telaio: indietro

Controindicazioni legate a un rischio di incidente verso il ricevente:

 

1. Tubercolosi attiva, compresa la pleurite essudativa.

2. Malattie veneree: lue (sifilide).

3. Malattie tropicali, malaria, febbre maltese e altre gravi malattie infettive.

4. Epatite virale.

5. Malattie del sangue (Leucemia, anemia, coagulopatie ecc.).

6. Malattie allergiche (Raffreddore da fieno, dermatosi orticaria, asma bronchiale ecc.).

7. Affezioni vascolari cardiache, infarto miocardico, malattie croniche renali, nefriti, epatopatie.

8. Osteomielite, foruncolosi ripetute, tonsilliti recidivanti o che siano portatrici croniche di germi di tifo, paratifo o salmonella; stati febbrili prolungati.

9. Malattie reumatiche.

10. Ulcera gastro-duodenale.

11. Gravi interventi chirurgici.

12. Malattie professionali.

Vengono inoltre esclusi gli individui che siano tossicomani (morfinomani), intossicati da nicotina (fumatori accaniti), alcolisti (bevitori) e le donne che abbiano subito frequenti parti prematuri, interruzioni di gravidanze o parti di nati morti.

Le donne non debbono donare sangue durante la gravidanza, nel primo anno successivo al parto e durante il periodo mestruale.

Chi ha subito una vaccinazione Antitetanica, Antipolio, Antinfluenzale, Antitifica, Antidifterica, deve astenersi dalla donazione per almeno tre settimane dopo la stessa.

Se la vaccinazione è Antivaiolosa l'astensione si prolunga per due mesi; se invece è Antirabbica il periodo di attesa è molto più lungo: un anno.

Chi viene a contatto con individui col piti da malattie infettive (in modo particolare con i malati di epatite virale) non deve donare sangue per almeno sei mesi.

Ciò vale soprattutto per i congiunti o per il personale addetto agli ammalati.

Persone trattate con immunoglobuline contro l'epatite tipo B sono sospese per un anno.

 

 

Controindicazioni legate a un rìschio di incidente verso il donatore.

 

 

1. Età non compresa fra i 18 e i 65 anni.

2. Rapporto peso-statura (il peso non deve essere inferiore a 50-55 Kg.).

3. Frequenza di prelievi: non devono passare meno di 90 giorni fra una donazione e l'altra nell'uomo e 180 nella donna.

4. Abbassamento dell'Hb e dell'ematocrito al di sotto di questi valori: Hb=13,5g% ed ematocrito = 41% nell'uomo Hb=12,5g% ed ematocrito = 38% nella donna.

5. Pulsazioni non comprese fra 50 e 100.

6. Pressione con valori non compresi in questi limiti: massima fra 110 e 180 mm. Hg minima fra 50 e 100 mm. Hg

WEBMASTER@FRATRESLUCCA.ORG

Una stilla del mio sangue per un palpito del tuo cuore

CRS Loginat