Consiglio Provinciale - LUCCA

Via dei Bichi, 19 - Tel. 0583 467937

Home page

Gruppo Direttivo

Statuto Nazionale

Orari e Contatti

Donare

Calendario Attività

I Raggruppamenti

La Consulta Giovani

Gallery Evidenza

Collegamenti e Download

Domande Frequenti

Donatori di Sangue

logoRettangolo arrotondato: Chi può donare Sangue

Anche a tè è stato donato il sangue almeno una volta nella vita. Anche tu sei debitore del sangue che una persona sconosciuta ha donato. Quando eri piccolo e ti sei ammalato, per difenderti da tante complicazioni ti hanno dato le immunoglobuline; forse, se hai avuto una brutta ferita, ti hanno fatto la puntura antitetanica: le immunoglobuline e il siero antitetanico sono sostanze derivate dal sangue.

Tanti bambini, che sono minacciati ancor prima della nascita dal problema Rh, crescono egualmente sani e felici grazie ai derivati del sangue: del sangue che è stato donato.

Ognuno, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, in buone condizioni generali, del peso di almeno 50 chili, che non abbia sofferto in passato di particolari malattie, è un potenziale donatore di sangue.

E' compito del Centro Trasfusionale accertare l'idoneità del donatore con un'accurata visita medica e con l'esame di laboratorio.

Per ogni donatore viene compilata una scheda contenente oltre ai dati anagrafici la storia clinica, l'esito dell'esame clinico e dei controlli di laboratorio.

Qualora venga evidenziata una qualche patologia o si riscontri un'alterazione degli esami di laboratorio, il donatore viene inviato al medico curante per gli accertamenti e le cure del caso. Ad ogni donatore viene inviato un tesserino che riporta il gruppo sanguigno e sul quale vengono poi registrate le donazioni. Il donatore è quindi un cittadino sul quale vengono esercitate, in maniera specifica e accurata, forme di medicina preventiva.

Se la salute di tutti i cittadini è preziosa, quella del donatore, si può dire, lo è in maniera particolare per l'essenzialità della sua figura all'interno del sistema sanitario.

Le indagini e gli accertamenti ai quali un donatore viene sottoposto tendono ad assicurarsi che non esistano situazioni che possano controindicare la donazione costituendo un pericolo per lo stesso donatore o per il paziente che riceverà il sangue.

Il prelievo di sangue deve rispondere a due requisiti:

1. non nuocere al ricevente;

2. non nuocere al donatore.

Telaio: indietro
WEBMASTER@FRATRESLUCCA.ORG

Una stilla del mio sangue per un palpito del tuo cuore

CRS Loginat